Edizione francese del volume Diario 1939-1945 di Piero Calamandrei

A differenza dei libri di storia, la cui analisi degli eventi trascura le singole cause ed effetti, questo Diario 1939-1945 è un tuffo nell’intima coscienza e sensibilità di un grande intellettuale del secolo scorso alle prese con l’oppressione quotidiana della dittatura fascista, mentre la decomposizione il mondo precipita in una guerra che minaccia di annientare la civiltà alla quale sente visceralmente di appartenere. Continua la lettura di Edizione francese del volume Diario 1939-1945 di Piero Calamandrei

Per una giustizia dell’inumano. Riflessioni sulla codificazione italiana dei crimini internazionali

https://www.giustiziainsieme.it/it/diritto-penale/3117-per-una-giustizia-dellinumano-federica-ceccaroni

Giustizia Insieme è felice di ospitare oggi un articolo di Federica Ceccaroni, assegnista di ricerca presso l’Università di Pisa con un progetto sul tema dell’ordine del superiore nel diritto penale internazionale, vincitrice della quarta edizione del Premio Giulia Cavallone istituito presso la Fondazione Calamandrei.

Giulia Cavallone era una giovane magistrata che, fino alla sua morte a soli 36 anni, ha prestato servizio presso il Tribunale di Roma, dove ha trattato tra l’altro il processo relativo ai depistaggi nel caso Cucchi, e che prima di entrare in magistratura aveva dedicato ampia parte delle sue energie intellettuali alla ricerca accademica in materia penalistica, con un percorso di ampio respiro internazionale. Aveva infatti effettuato periodi di tirocinio presso Istituzioni europee, vinto borse di studio e svolto periodi di ricerca presso importanti istituti stranieri, fino al dottorato di ricerca in cotutela internazionale tra l’Università La Sapienza di Roma e l’Università Paris II Panthéon Assas di Parigi. La comparazione, lo sguardo rivolto a sé e all’altro con identico rispetto ed attenzione, è lo strumento che Giulia ha scelto, convinta che fosse l’unico utile, nel diritto come nella vita. Continua la lettura di Per una giustizia dell’inumano. Riflessioni sulla codificazione italiana dei crimini internazionali

LA ‘PRIVACY’ DEL CERVELLO: PROSPETTIVE SUI NEURODIRITTI

I “LUNCH SEMINARS” DEL DOTTORATO INTERNAZIONALE
LAW & SOCIAL CHANGE

LA ‘PRIVACY’ DEL CERVELLO:
PROSPETTIVE SUI NEURODIRITTI

Guest speaker
José Luis Piñar Mañas
Ordinario di diritto amministrativo
Università CEU – San Pablo, Madrid

Ne discutono
Mario De Caro
Ordinario di filosofia morale
Università Roma Tre

Eugenio Picozza
Emerito di diritto amministrativo
Università Tor Vergata – Roma

Vincenzo Zeno-Zencovich
Ordinario di diritto comparato
Università Roma Tre

Lunedì 15 Aprile 2024
12:00-14:00
Dipartimento di Giurisprudenza – Aula 278 (II piano)
Via Ostiense 159 – Roma

LOCANDINA

La iniziativa si inserisce nel progetto di ricerca “Controlli privati sulla libertà di espressione” promossa dalla
Fondazione Centro di iniziativa giuridica Piero Calamandrei

Piero Calamandrei Giustizia, diritti e libertà.

Segnaliamo  il fascicolo n. 1/2024 di “Democrazia e Diritti Sociali”,  rivista telematica di filosofia del diritto, curato da Giulio Donzelli e dedicato al Piero Calamandrei.Si riporta l’indice con il link ai prestigiosi contributi.

Fascicolo 1/2024

Piero Calamandrei
Giustizia, diritti e libertà

Editoriale

Luigi Di Santo

Introduzione

Giulio Donzelli Continua la lettura di Piero Calamandrei Giustizia, diritti e libertà.

Bando Premio Giulia Cavallone 2024

Per onorare la memoria della dott.ssa Giulia Cavallone, giudice del Tribunale di Roma e dottoressa di ricerca in diritto e procedura penale, è istituito anche per l’anno 2024 un premio per finanziare soggiorni da tre a sei mesi presso Università e altri centri di ricerca esteri di riconosciuto prestigio, per svolgere studi nel campo del diritto e della procedura penale, aventi prevalente rilievo comparatistico. Il finanziamento massimo è di 6000 Euro, in ragione delle spese previste dai candidati.

Il premio è un’iniziativa della Fondazione Centro di Iniziativa Giuridica Piero Calamandrei (sede: Largo dei Fiorentini 1, 00186, Roma, segreteria@fondazionecalamandrei.it ) e della Famiglia Cavallone, al fine di favorire la formazione di operatori del diritto sensibili alle diversità culturali e linguistiche e la cui azione sia improntata ai valori di solidarietà e tutela della persona.

Scarica il bando

Termine per la presentazione delle domande
30 aprile 2024

Le vincitrici delle edizioni precedenti

“Vincere il premio Cavallone è stato fondamentale per il mio percorso educativo e professionale perché mi ha permesso di perseguire i miei obiettivi. Mi ha dato l’opportunità di mettermi alla prova in un contesto straniero e ha contribuito ad aprire le porte a tantissime nuove prospettive”.
(Alice Giannini, vincitrice edizione 2021 – soggiorno di studio presso l’Università di Maastricht).

“Il premio Giulia Cavallone ha rappresentato per me un’opportunità unica di crescita accademica e umana, consentendomi di dare un respiro internazionale ai miei studi, di apprendere una nuova lingua e di costruire nuovi legami personali anche al di là dei confini nazionali”.
(Laura De Stradis, vincitrice edizione 2022 – soggiorno di studio presso l’Università di Castilla – La Mancha)
“Un riconoscimento prezioso, un’opportunità per fare ricerca a livello internazionale, per scoprire l’importanza dell’apertura al confronto, non solo accademico. Un Premio che è traguardo ma anche aspirazione, una guida ideale verso i valori umani e civili cui rimanda la memoria di Giulia Cavallone”.
(Federica Ceccaroni, vincitrice edizione 2023 – soggiorno di studio presso l’École normale supérieure di Parigi).

La logica del giudice fra neuroscienze e intelligenza artificiale. Venerdì 15 marzo 2024, ore 15.00

 

In occasione della consegna del VIII Premio Internazionale ‘Vittorio Frosini’ per le migliori tesi di dottorato in Diritto dell’Informatica e Informatica Giuridica alla dr.ssa Silvia Latino dell’Università di Macerata la Fondazione Calamandrei e la rivista “Il Diritto dell’Informazione e dell’Informatica” sono lieti di invitarla ad un seminario sul tema

La logica del giudice fra neuroscienze e intelligenza artificiale

Presiede

Tommaso Edoardo Frosini

Intervengono

Guido Alpa,  Emerito Università La Sapienza

Carlo Bona, Università di Trento

Antonio Carratta, Università Roma Tre

Maria Rosaria Covelli, Ministero della Giustizia

 Conclusioni

 Vincenzo Zeno-Zencovich

Venerdì 15 marzo 2024, ore 15.00

Aula 204 – II piano – Dipartimento di Giurisprudenza

Università degli studi Roma Tre – Via Ostiense 159

Locandina programma

 

 

L’€URO DIGITALE E IL SISTEMA BANCARIO – Salerno 2 febbraio 2024

INCONTRO DI STUDI

L’€URO DIGITALE E IL SISTEMA BANCARIO
Sfide e complessità nel governo della nuova moneta

Salerno, 2 febbraio 2024

Programma dell’evento

L’incontro è organizzato nel quadro delle attività del PRIN
“Governance of/through Big Data: Challenges for European Law”
[2017BAPSXF] – Ateneo capofila Università degli studi Roma Tre.

 

 

L’evento è patrocinato dalla Scuola Superiore
dell’Avvocatura ed è accreditato dalla medesima
con l’attribuzione di 6 crediti formativi.

 

Con il contributo di

 

 

Consegna III “Premio Giulia Cavallone” – Le comunicazioni digitali: corrispondenza o documenti? Dibattito a valle della sentenza C. Cost. 170/2023

III “Premio Giulia Cavallone”

 Programma

Ore 14.30  Consegna, da parte del cons. Roberto Cavallone, del premio alla  vincitrice della terza edizione del “Premio Giulia Cavallone”, dr.ssa Federica Ceccaroni, dell’Università della Tuscia

 Ore 15.00   Incontro-dibattito su

Le comunicazioni digitali:
corrispondenza o documenti?

Dibattito a valle della sentenza C. Cost. 170/2023

Continua la lettura di Consegna III “Premio Giulia Cavallone” – Le comunicazioni digitali: corrispondenza o documenti? Dibattito a valle della sentenza C. Cost. 170/2023